Le scuole in Alto Adige diventano sempre più plurilingui!

Che si tratti di urdu, dialetto siciliano o giapponese, tutte le lingue possono essere una ricchezza per le nostre classi! Il nostro progetto aiuta le classi e le scuole a scoprire come. La nostra ricerca si rivolge agli alunni e alle alunne, ma soprattutto ai docenti affinché possano soddisfare le esigenze di studenti sempre più multilingui e con differenti background linguistici.

Scuola

Strumenti concreti per conoscere i mille e più aspetti del plurilinguismo. Prenota la mostra, partecipa a uno dei workshop o scarica i materiali didattici.

Ricerca

Lavoriamo in stretta collaborazione con le scuole e ci occupiamo dell’analisi dei dati. Dai un’occhiata ai lavori per lo studio e leggi le pubblicazioni sul tema di competenze linguistiche, didattica del multilinguismo, etc…

Candidature spontanee per un tirocinio E/O collaborazione

Accettiamo candidature spontanee per svolgere un tirocinio, ma anche per possibili collaborazioni con attuali o futuri studenti di laurea specialistica (MA) o dottorato di ricerca (PhD). Contattaci utilizzando i recapiti…

​Il Progetto

Il Progetto “A lezione con più lingue” SMS 2.0 è ospitato presso l’Istituto di linguistica applicata di Eurac Research a Bolzano e mira a rilevare come il multilinguismo viene percepito, gestito e sfruttato nelle scuole dell’Alto Adige. La ricerca si concentra anche sul modo in cui le scuole possono superare i confini stabiliti, ma spesso restrittivi della politica e della pianificazione linguistica, al fine di soddisfare le esigenze degli individui plurilingui, mettendo tutti gli alunni e le alunne nella condizione di affrontare le esigenze e le sfide derivanti dal vivere in una società multilingue.

La prima fase del progetto (2012 – 2018) ha visto lo sviluppo di curricoli linguistici, linee guida, corsi di formazione, workshop, materiale di supporto e progetti di classe specifici per un’adeguata promozione delle competenze linguistiche in ambienti di apprendimento sempre più diversi. Più di 2400 alunni e alunne dagli 8 ai 19 anni hanno lavorato (e giocato) con la mostra e con i materiali didattici di SMS. È stato inoltre condotto uno studio triennale volto sia a valutare l’efficacia delle attività del progetto, sia a investigare il modo in cui le scuole hanno trattato la diversità linguistica e hanno agito concretamente per stabilirla quale obiettivo formativo generale di promozione della consapevolezza linguistica e del multilinguismo. I risultati dello studio presentano un quadro eterogeneo della vita quotidiana nelle scuole secondarie di primo grado dell’Alto Adige, dove il multilinguismo prospera grazie alla diversità apportata dagli alunni e dalle alunne e a cui viene dato spazio attraverso l’impegno dei docenti.

La seconda fase “SMS 2.0” è iniziata nel 2019 e, analogamente alla prima fase, accompagnerà e valuterà empiricamente le innovazioni e i processi di sviluppo scolastico in Alto Adige in scuole di ogni ordine e grado di tutti e tre i gruppi linguistici, ma per diversi anni. L’attenzione si concentra sugli elementi chiave della sfera educativa, vale a dire alunni e alunne, genitori, insegnanti e personale dirigente, così come sulla società in quanto tale, che può permettere o ostacolare i cambiamenti nell’ambito dell’educazione mediante determinati atteggiamenti e comportamenti.

Partner associati

Il progetto SMS “Sprachnvielfalt macht Schule/ A lezione con più lingue/ A scora cun de plü lingac” è iniziato nel 2012 presso l’Istituto di linguistica applicata di Eurac Research. Il gruppo di ricerca lavora in stretta collaborazione con le autorità educative locali.

Menu